Il rimpallo infinito sul rigassificatore di Zaule – TriesteAllNews 15 giugno 2016   Leave a comment

15.6.2016 | 10.39
Da una parte c’è il “niet” del ministro Calenda. Dall’altra, come se il rigassificatore viaggiasse su due binari (per ora) paralleli, c’è il semaforo verde delMinistero dell’ambiente. Perché sul terminale di Zaule, inutile dirlo, non è ancora stato messo il punto definitivo.

Motivo per cui nella giornata di ieri le associazioni ambientaliste (Wwf, Legambiente, FareAmbiente, No Smog e il Comitato per la salvaguardia del Golfo di Trieste) hanno indirizzato una lettera aperta alla presidente della Regione Fvg Debora Serracchiani chiedendo di attivarsi con il Mise e con il Mattm «per la riapertura del procedimento di Via per l’impianto di rigassificazione Gnl di Zaule, alla luce dei nuovi elementi e delle conseguenti richieste presentate dall’Autorità portuale il 24 dicembre 2015 relativamente alla messa in sicurezza dell’area dell’ex discarica a mare di via Errera e alle conclusioni della conferenza dei servizi istruttoria sul Sin del 25 novembre 2015».

Le associazioni in toto chiedono inoltre che la Regione, in sede di conferenza dei servizi, «neghi l’intesa al Mise e faccia valere il potere di veto assieme all’Autorità portuale», esprimendo parere negativo anche sul progetto del metanodotto Trieste-Grado-Villesse (attualmente in firma al ministro Galletti).

E non è tutto. Perché a chiedere chiarezza c’è anche ildeputato triestino Aris Prodani. Il 30 maggio scorso, lo ricordiamo, «la procedura di verifica di ottemperanza delle prescrizioni A.2, A.3, A.6, A.8, A.15, D.1 e D.2 del decreto Via n.808 del 17 luglio 2009 (inerente all’impianto di rigassificazione di Zaule) ha ricevuto esito positivo» dal Ministero dell’ambiente.

Il 10 giugno il titolare del dicastero di via Veneto (il Mise, Ndr) aveva invece affermato che l’impianto non è ritenuto un’opera strategica e che, conseguentemente, sarebbeuscito dall’agenda di Governo. Motivo per cui Prodani ha posto nella giornata odierna un’interrogazione a risposta immediata al Ministero dello sviluppo economico per capire con «quali atti formali e con quali tempistiche intenda dare seguito alle parole pronunciate dal ministro Calenda in merito alla realizzazione del rigassificatore di Zaule». Clicca qui per leggere l’intero testo.

Question time che ha ricevuto risposta dal viceministro Bellanova. «Prima che il Ministero dello sviluppo economico possa convocare la conferenza dei servizi decisoria nell’ambito del procedimento autorizzativo di sua competenza» deve «essereacquisita anche la valutazione di impatto ambientale relativa al metanodotto di collegamento del rigassificatore alla rete di trasporto nazionale del gas».

Il Mise «provvederà a convocare la riunione di conferenza dei servizi decisoria nell’ambito del procedimento di autorizzazione alla costruzione e all’esercizio del rigassificatore, entro i termini che consentano alla Regione Fvg di esprimersi in merito all’intesa, necessaria in base alle norme vigenti per il rilascio dell’autorizzazione stessa». Regione che non si è ancora espressa in via ufficiale «con propria delibera di Giunta» sulla questione.

«Nell’ipotesi in cui la Regione dovesse esprimere intesa negativa sull’opera – conclude Bellanova – verranno adottate le conseguenti valutazioni previste dalla normativa vigente sulla base delle posizioni prevalenti che emergeranno in conferenza dei servizi».

E intanto le associazioni ambientaliste hanno indetto unincontro sul tema per questo sabato (18 giugno) alle ore 11 presso l’Antico Caffè San Marco.

Link: http://www.triesteallnews.it/2016/06/15/il-rimpallo-infinito-sul-rigassificatore-di-zaule

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: