Apertura MuVir – Interrogazione al Mibact   Leave a comment

Interrogazione a risposta scritta

Aris Prodani

Al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

Per sapere – premesso che:

in data 25 novembre 2015 l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) attraverso il comunicato stampa “Abi: nasce il MuVir, il primo Museo Virtuale delle banche operanti in Italia” ha annunciato la nascita del Muvir ossia “l’infrastruttura tecnologica che ha l’obiettivo di condividere con il pubblico italiano ed internazionale il patrimonio artistico delle banche in Italia, piccole e grandi, attraverso una digitalizzazione e catalogazione delle opere. Le esposizioni saranno consultabili e corredate di informazioni storico-artistiche e sarà, inoltre, la realizzazione di un museo tridimensionale virtuale entro cui il pubblico potrà muoversi, decidendo di volta in volta come realizzare la propria mostra personale da poter condividere con gli altri utenti della rete”. 

Il Presidente dell’Abi Antonio Patuelli ha dichiarato che il progetto “(…) per i visitatori, siano esse scuole, accademie, università, singoli individui, sarà possibile consultare e utilizzare il patrimonio che le banche condivideranno come materiale di studio e approfondimento: ognuno potrà creare un proprio percorso museale autonomo tra i capolavori custoditi dalle banche che partecipano al progetto. Il Museo avrà un ruolo decisivo nell’ampia diffusione e nella comunicazione delle opere d’arte possedute delle banche, che costituiscono una parte rilevante del patrimonio culturale nazionale”. 

La nota stampa, inoltre, ha sottolineato che “il MuVir (…) aprirà le porte nella primavera del 2016 con la prima “ala digitale” del museo dedicata all’Ottocento e al Novecento; le sezioni del museo diventeranno via via più ampie grazie al coinvolgimento degli istituti bancari presenti in Italia che, a partire dal 26 novembre, saranno chiamati ad allestire le sale inserendo schede e fotografie delle opere di loro proprietà”; 

il Mibact, nella medesima data, sul proprio sito online ha evidenziato che “circa 300.000 tra quadri, sculture, arazzi e ceramiche, prenderanno nel tempo una nuova vita digitale a favore della collettività, in uno spazio senza muri, orari e distanze, per esaltare le emozioni che si creano tra un oggetto d’arte e lo spettatore. (…) Una piattaforma digitale, in italiano e inglese, accessibile al pubblico con un clic. Un grande progetto realizzato seguendo rigorose norme di tutela e conservazione. Nulla lasciato al caso. La catalogazione delle opere? Secondo criteri globalmente riconosciuti e tali da consentire il dialogo dei dati con quelli della grandi reti culturali mondiali. Il portale? Uno strumento dove le opere sono consultabili e corredate, nei casi più rilevanti, di approfondite informazioni storico-artistiche. Insomma uno spazio virtuale entro cui il pubblico può muoversi, decidendo di volta in volta di ordinare le opere secondo criteri variabili e personalizzati”. 

Dopo un anno e due mesi dall’annuncio dell’apertura del MuVir, il sito online de Il Fatto Quotidiano, nell’articolo del 30 gennaio 2017, ha informato come “all’indirizzo www.muvir.eu non corrisponda alcun contenuto”; 

nello specifico, il responsabile dell’Ufficio relazioni culturali dell’Abi Carlo Capoccioni, come riportato dalla testata giornalistica, ha risposto comunicando che “(…) stiamo lavorando, non abbiamo in alcun modo abbandonato il progetto. È la società partner, che non ha realizzato il progetto. Noi abbiamo già messo a punto tutto il piano, fatta la prima sperimentazione del lavoro,  occorre completare l’infrastruttura tecnologica che si è dimostrata uno snodo più complesso del previsto. Stiamo quindi cercando una nuova società che abbia tutte le caratteristiche per realizzare l’infrastruttura necessaria (…)”-:

se il Ministro interrogato, alla luce dei fatti esposti in premessa, intenda chiarire, di concerto con l’ Associazione Bancaria Italiana, le tempistiche per l’apertura del MuVir.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: