Riattivazione Transalpina: priorità interventi e destinazione fondi- Ordine del giorno accolto   Leave a comment

AC 4444 – Ordine del giorno

Presentato da Aris Prodani

La Camera, 

Premesso che: 

 

il testo in esame all’art. 47, comma 3, prevede che con uno o più decreti del MIT, di concerto con il MEF, siano individuate, nell’ambito delle linee ferroviarie regionali, quelle di rilevanza per la rete ferroviaria nazionale, che possono essere destinatarie di finanziamenti dello Stato per eventuali investimenti sulle linee.

Tali tratte sono identificate secondo diversi criteri, tra i quali quelli di potenziamento delle connessioni verso i sistemi portuali ed aeroportuali.

la linea Ferroviaria Transalpina, che  congiunge direttamente  la stazione di Trieste Campo Marzio con quella di Opicina e l’Autoporto di Fernetti, rappresenta la  via alternativa all’unica linea di uscita ed entrata dal Porto e dalla città  di Trieste;

con decreto del Commissario di Governo della Regione Friuli Venezia Giulia Prot. n. 19/8-5/2016  del 26 gennaio 2016, il regime giuridico di Porto Franco del Punto Franco Vecchio è stato parzialmente spostato in 5 aree individuate dall’Autorità Portuale, tra le quali l’Autoporto di Fernetti. 

Nel 2014, l’Autorità Portuale di Trieste, aveva inoltrato al vertice del Gruppo di Ferrovie dello Stato una missiva per richiedere la riattivazione della linea, sottolineando che“pur non venendo regolarmente utilizzata per il traffico merci a causa della rilevante pendenza, rappresenta un’eventuale via di emergenza comunque fruibile in caso di eventi straordinari che possano incidentalmente interrompere il collegamento ferroviario costiero”.

Il valore storico della linea è stato evidenziato dal Mibact nella risposta scritta all’atto n. 5-09290.

Il Mit, invece, nella risposta all’atto n. 5-09186 ha dichiarato la disponibilità da parte di RFI alla riattivazione della linea, “tenendo presente che il ripristino delle condizioni di circolazione su una linea che per lungo tempo è stata sospesa all’esercizio sarà subordinato alle opere di manutenzione delle strutture esistenti con un costo stimato di circa 2 milioni di euro e con tempi da definire in base alla disponibilità dei finanziamenti e a successivi approfondimenti progettuali”

Impegna il Governo

ad inserire la linea Transalpina, nel tratto Campo Marzio – Opicina, tra gli interventi prioritari nell’ambito delle linee ferroviarie regionali destinatariae di finanziamenti dello Stato, viste le caratteristiche riportate in premessa.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: