Archivio per la categoria ‘Articoli 2016

​La stagione sportiva dell’automobilismo triestino 2016 – TriestePrima 31 dicembre 2016   Leave a comment

Nell’attesa dell’85° Rally di Montecarlo (http://www.triesteprima.it/~go/i/33329447797824), in programma dal 16 al 22 gennaio, che vedrà impegnato l’equipaggio triestino composto da Cristian Marsic e Daniela Festa sulla Peugeot 208 R2 della Munaretto Sport, proponiamo una super slideshow dei piloti alabardati impegnati nella stagione automobilistica 2016.
Una produzione Motoring Trieste in collaborazione con TriestePrima.it.

Link video

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10154412433868402&id=34456368401

Annunci

Oltre Quella Sedia e Cristian Marsic: insieme per il sociale al Rally di Montecarlo – 28 dicembre 2016„   Leave a comment

Suggellata la collaborazione con l’associazione triestina per portare avanti percorsi innovativi nel campo della disabilità intellettiva

Oltre Quella Sedia e Cristian Marsic: insieme per il sociale al Rally di Montecarlo
La partecipazione di Cristian Marsic e Daniela Festa, dal 16 al 22 gennaio prossimi, all’ 85esimo Rally di Montecarlo oltre a rappresentare un evento sportivo eccezionale, risulta un’occasione mediatica capace di catalizzare un’attenzione generale molto estesa e non limitata agli addetti ai lavori ed agli appassionati di motori. E, proprio grazie alla notorietà che solo il rally del Principato può fornire, Cristian Marsic ed Aris Prodani hanno pensato di abbinare le iniziative in corso legate al “Monte” all’ associazione triestina Oltre Quella Sedia Onlus, impegnata a portare avanti percorsi innovativi nel campo della disabilità intellettiva mettendo in primo piano la persona e aprendo opportunità di relazione con varie realtà del territorio di diversi ambiti.

Oltre Quella Sedia e Cristian Marsic: insieme per il sociale al Rally di Montecarlo
Nei giorni scorsi è stato “suggellata” questa collaborazione, con la consegna, da parte di Lina, Cecilia, Maria Benedetta, Giovanni, Lorenzo, Manuel e Luca in rappresentanza dell’associazione, delle t-shirt ufficiali di Oltre Quella Sedia a Cristian Marsic e Daniela Festa. «L’idea di coinvolgere Oltre Quella Sedia – commenta Marsic – nasce dal tentativo di “sfruttare” la popolarità del rally per promuovere e aumentare la notorietà di un’associazione che è considerabile un fiore all”occhiello del nostro territorio, grazie alla cura e alla dedizione versate nei progetti ed alla “grandezza” dei suoi protagonisti. Per me è un grande motivo di orgoglio» Secondo Lina, volto ormai noto di Oltre Quella Sedia, «Sarà bellissimo che in qualche modo viaggeremo in un rally, non pensavo fosse possibile.” Ed invece, attraverso piccole azioni costanti e continuative, ecco che possono nascere possibilità di crescita personale e collettive. A volte, anche inaspettate.»

Potrebbe interessarti: http://www.triesteprima.it/sport/oltre-quella-sedia-con-cristian-marsic-al-rally-di-montecarlo-30-dicembre-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/TriestePrimait/34456368401



Potrebbe interessarti: http://www.triesteprima.it/sport/oltre-quella-sedia-con-cristian-marsic-al-rally-di-montecarlo-30-dicembre-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/TriestePrimait/34456368401



Potrebbe interessarti: http://www.triesteprima.it/sport/oltre-quella-sedia-con-cristian-marsic-al-rally-di-montecarlo-30-dicembre-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/TriestePrimait/34456368401

Pubblicato 28 dicembre 2016 da Aris Prodani in 2016, Articoli 2016, FVG, motoring trieste, Trieste

Pratiche scorrette nei contratti via telefono – Interrogazione al Ministero delle Finanze   Leave a comment

Link Camera:

​http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=5/10100&ramo=CAMERA&leg=17

Testo:

Interrogazione a risposta in Commissione

Aris Prodani

Al Ministro dell’Economia e delle finanze

Per sapere – premesso che:

il Dlgs 206/2005 negli articoli dal 50 al 61 illustra i requisiti per stabilire, tra un operatore e un utente, un contratto a distanza, ossia quell’accordo che normalmente viene definito via telefono, ad esempio con compagnie telefoniche, paytv o gestori elettrici. Nello specifico, l’operatore deve fornire o mettere a disposizione dell’utente le informazioni in modo appropriato al mezzo di comunicazione a distanza impiegato, utilizzando un linguaggio semplice e comprensibile e nella misura in cui dette informazioni sono presentate su un supporto durevole, esse devono essere leggibili. La normativa prevede che siano forniti telefonicamente tutti gli elementi essenziali del contratto, tra cui le modalità del diritto di recesso;

Il sito online http://www.clientiesperti.it, in un articolo del 6 novembre 2011, ha spiegato che “(…) i contratti stipulati secondo la norma sono validi a tutti gli effetti, peccato che molto spesso i contratti telefonici che riceviamo non rispettano tutti i requisiti previsti. (…)I termini vengono spiegati a voce e solo in generale, non c’è molta possibilità di dialogo e di addentrarsi nelle specifiche, si perfeziona con un semplice assenso a voce .Questa vaghezza delle norme contrattuali molto spesso porta ad incomprensioni ed alla sottoscrizione di contratti di cui non si sa nulla (…)”. 

Da notizie di stampa si evince come le truffe telefoniche colpiscano frequentemente  persone anziane, ma anche giovani, disabili e perfino persone defunte.  Un articolo de La Repubblica del 28 ottobre 2016 ha evidenziato come, secondo l’Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori (Adoc), siano state registrate 900 segnalazioni di truffe telefoniche riguardanti le bollette di luce e gas e che entro la fine dell’anno ne siano previste 1200. “Tre volte di più rispetto a quelle registrate nel 2015. (…)”. 

Il quotidiano il Piccolo del 2 novembre 2016 ha riportato della denuncia dell’Organizzazione Tutela dei Consumatori di Trieste (Otc) in relazione a dei contratti eseguiti per la fornitura del gas siglati sia con persone defunte sia nei confronti di professionisti e persone anziane, registrando centinaia di casi solo nella città di Trieste;

l’articolo ha informato dell’invio di un esposto dell’Otc all’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcom) nei confronti di alcuni casi irregolari  segnalando comportamenti scorretti da parte, in particolare, di tre società. “In realtà, a combinarla grossa non sono direttamente le società che poi erogano il servizio, bensì le centinaia di agenti che operano nella nostra provincia, anche in maniera autonoma (…) in alcuni casi con mezzi tutt’altro che leciti”; 

la Società Green Network ha replicato spiegando che “le pratiche commerciali scorrette denunciate da Otc dipendono dall’attività di società terze, estranee a Green Network. Si tratta di agenzie che (…) hanno operato a loro discrezione, in maniera non conforme alle prescrizioni normative. Green Network (…) ha avviato azioni legali nei confronti di queste agenzie, dopo aver interrotto i rapporti con loro. (…) Auspichiamo un intervento del legislatore per disciplinare questa materia, ad esempio istituendo un albo delle agenzie, in modo da dare certezza a tutti gli operatori del settore”; 

il Piccolo ha anche riportato le dichiarazioni di Luisa Nemez, presidente della sezione triestina dell’Otc, la quale consiglia di “(…) non fornire mai dati a sconosciuti e per siglare un nuovo contatto rivolgersi preferibilmente a chi in provincia di Trieste ha aperto almeno uno sportello che consente, anche in caso di reclami, un contatto diretto con un addetto della società (…)”; 

l’Agcom, che ha il compito di vigilare sull’applicazione delle norme e sanzionare le eventuali pratiche commerciali scorrette, in merito alla lacunosità della norma ha emanato il 25 settembre 2015 il “Regolamento recante disposizioni a tutela degli utenti in materia di contratti relativi alla fornitura di servizi di comunicazioni elettroniche”. L’art. 3, comma 3 riporta che “gli operatori adottano tutte le misure necessarie ad evitare la fornitura di servizi in assenza di un contratto consapevolmente e liberamente concluso dall’utente, in particolare nel caso in cui il contratto comporti il passaggio ad altro operatore e la portabilità del numero. Se il cambiamento di operatore avviene contro la volontà dell’utente, l’operatore responsabile non pretende alcun corrispettivo per le prestazioni erogate e provvede in favore dell’utente, oltre alla corresponsione degli indennizzi dovuti, al rimborso delle somme da questi indebitamente corrisposte in ragione del trasferimento, ivi incluse quelle necessarie al ripristino delle condizioni tecniche e contrattuali preesistenti.” -:

se il Ministro interrogato intenda rivedere la regolamentazione in materia di contratti per la fornitura di acqua, gas ed elettricità e se intenda valutare la possibilità di istituire un albo delle agenzie citate in premessa, in modo da dare certezza a tutti gli operatori del settore;

quali eventuali iniziative sanzionatorie intenda attuare per evitare il più possibile le pratiche scorrette evidenziate e tutelare maggiormente i consumatori. 

Monza Rally Show con due triestini – CitySport 28 novembre 2016   Leave a comment

Da Trieste al Rally di Monza – La 207 S2000 di Andrea Maiani in esposizione da Padovan&Conti 26/27 novembre 2016   Leave a comment

Andrea Maiani con la Peugeot 207 S2000 al Monza Rally Show – MT 25 novembre 2016   Leave a comment

La presentazione ufficiale sabato 26 e domenica 27 presso la concessionaria Padovan & Conti di Trieste

Presentazione ufficiale, promossa da Motoring Trieste, della Peugeot 207 Super2000 con cui il pilota triestino Andrea Maiani, in coppia con Andrea Budoia, prenderà parte al Monza Rally Show programmato il primo fine settimana di dicembre.

La vettura sarà ospitata nei saloni della Concessionaria Padovan & Conti di Via Flavia 47 nelle due giornate di sabato 26 e domenica 27 novembre: un ‘occasione davvero unica per gli appassionati di motori, che avranno modo di ammirare il  bolide francese da 300 cavalli seguito dalla Power Car Team.

L’iniziativa, solamente la prima di una interessante programmazione per il 2017 in via di completamento, rientra nel solco di quella tradizione che ha storicamente legato la concessionaria triestina al mondo delle corse.

5° Triestemotorexpo: al via la tre giorni dedicata ai motori – MT 22 novembre 2016   Leave a comment

Il Centro Commerciale Montedoro ospita da venerdi 25 a domenica 27 la quinta edizione del Triestemotorexpo, evento ad ingresso gratuito che coniuga la vera e propria esposizione di veicoli moderni e d’epoca all’ unica mostra scambio presente in regione.

Una formula che raccoglie sia il gradimento del grande pubblico – la stima, nel 2015, fu superiore ai 30 mila visitatori – sia il crescente interesse degli espositori, a conferma del respiro internazionale di un evento unico nel suo genere.
” Siamo diventati un punto di riferimento’ commenta Davide Glavina, ideatore della manifestazione. ” Le conferme dei partecipanti, che spesso giungono un anno per l’altro, e il costante incremento di pubblico indicano che la proposta piace e la strada sia quella giusta”

Una parte espositiva, dunque, con 
club ed associazioni provenienti da triveneto, Slovenia e Croazia che metteranno in bella mostra i propri gioielli, dove solo un assaggio è rappresentato dalle vetture da competizione nuove e d’epoca, le Harley Davidson e le Vespe storiche. 
Una sezione riservata allo scambio e alla vendita di veicoli, di parti meccaniche e di particolari che si sta conquistando, nel suo genere, sempre maggiore spazio anche in ambito nazionale.
Ultima, la vera e propria parte interattiva a disposizione del pubblico, dove i simulatori di guida Rally e di Formula Uno ( Pitlane Sim Race) non mancheranno di catalizzare l’attenzione.

Per info e aggiornamenti link ufficiali www.legendhistoriccar.com e www.avtofci.com

AP

Link TriestePrima

http://www.triesteprima.it/sport/5-triestemotorexpo-al-via-la-tre-giorni-dedicata-ai-motori-23-novembre-2016.html